Come avviare un business online: una guida completa in 15 passaggi


Come avviare un nuovo business

Avviare un nuovo business richiede di sapersi destreggiare in modo organizzato fra una serie di compiti e di attività a volte anche molto differenti fra loro. Partendo dalla maturazione di una nuova idea, continuando con la creazione di un sito web che la supporti, fino alla creazione e promozione del tuo brand, ci sono alcuni passaggi essenziali da intraprendere, per realizzare le tue idee imprenditoriali.


Anche se può sembrare molto, delineare una strategia in anticipo aiuta ad affrontare le sfide quando si presentano e a progredire senza intoppi verso i propri obiettivi. Per questo motivo, ecco una guida completa su tutto ciò che c'è da sapere per avviare un nuovo business e per aiutarti a intraprendere questo percorso.

Come avviare un business


1. Perfeziona l'idea che hai per il tuo business

2. Scegli un nome per il tuo business

3. Crea un sito web professionale

4. Fai una ricerca di mercato

5. Scrivi un business plan

6. Costruisci un pitch deck

7. Scegli una struttura giuridica di business

8. Assicurati di avere capitale e flusso di cassa

9. Controlla la concorrenza

10. Occupati del branding del tuo business

11. Rendi ufficiale il tuo business

12. Richiedi identificativi fiscali, licenze e permessi

13. Adotta un sistema contabile

14. Costitusci un team forte

15. Fai crescere il tuo business



Vuoi avviare un nuovo business?


Prima di lanciare il tuo business online, prenditi un momento e assicurati di essere pronto a iniziare questo processo.


Avviare un business è un'impresa allettante perché significa crescere come persona e come imprenditore, testando nuove idee di business, perseguendo i propri obiettivi, sviluppando nuove competenze e superando le sfide che ci si presentano davanti.


I lati positivi di avviare un'attività sono molti, però si deve anche essere pronti ad affrontare qualche difficoltà che certamente si presenterà. Perfino i leader mondiali del settore vivono momenti difficili, che diventano poi lezioni preziose per tutti gli altri imprenditori. Ecco perché è bene prepararsi attentamente, prima di iniziare il viaggio che è aprire un nuovo business.


Ecco sei segnali che dimostrano che sei pronto a lanciarti in un nuovo business:


  • La tua nuova idea di business ti appassiona

Come l'amore fa sbocciare le relazioni, così la passione verso il proprio business si traduce nel desiderio di farlo riuscire. Assicurati di essere entusiasta della tua nuova idea, perché questo ti aiuterà a superare qualsiasi ostacolo futuro


  • Credi appieno nella tua idea

Ci saranno momenti in cui sembrerà che nessun altro capisca quanto sia importante la tua idea di business online. Ma devi credere fermamente nel tuo prodotto o servizio per andare avanti e non lasciare che niente e nessuno ti fermi


  • Puoi affrontare l'idea di fallire

Circa il 20% delle piccole imprese fallisce entro il primo anno, secondo il Bureau of Labor Statistics, come riportato da Consulting Italia Group. Questa è una statistica più rosea di quanto non si possa immaginare, considerando quindi che l'80% di esse sopravvive ed entra nel secondo anno. Ciò detto, avere un piano per il tuo business è uno dei modi migliori per superare il rischio di fallimento


  • Vuoi continuare a imparare

Avviare un business online sembra fantastico, quando si pensa che si diventerà capo di se stessi. Ma essere a capo dell’intero business non dovrebbe dissuaderti dall'imparare cose nuove. Anzi, scoprirai che c'è sempre qualcosa di nuovo da fare, quindi dedica del tempo alla ricerca e all'apprendimento di tutti gli aspetti centrali del tuo settore


  • Sei in grado di assicurarti un finanziamento

Sia che tu abbia risparmiato del denaro o che possa ottenere un prestito per piccole e medie imprese, la parte più importante nella gestione di un business online, ma anche offline, è assicurare il flusso di cassa. Avere un solido piano finanziario è essenziale, quindi potrebbe essere una buona idea programmare un incontro gratuito con un consulente finanziario per ulteriori approfondimenti e assistenza. Cercare esperti che ti aiutino in questa fase è fondamentale


  • Sai gestire il tuo tempo

Quando si avvia un business in proprio, ci si deve saper destreggiare fra molte attività e cose da fare, tanto che potrebbe sembrarti necessaria una giornata di 48 ore. Pianificare la tua settimana in anticipo ti aiuterà a organizzare meglio il tuo lavoro, e grazie a queste app per la gestione del tempo, renderai molto più semplice la gestione del tuo nuovo business.



01. Fai brainstorming e perfeziona l'idea che hai per il tuo business


La tua fantastica idea di business è il motivo per cui hai deciso di metterti in proprio. L'effetto eureka ci dà adrenalina e ci fa sentire come parte di qualcosa di più grande di noi.


Tuttavia, ricorda che la maggior parte delle idee imprenditoriali richiede fondi, tempo e comporta un potenziale rischio. Prima di tutto, dovrai perfezionare e testare la tua idea per assicurarti che sia fattibile.


Esempi di idee imprenditoriali


Apri un'attività di dropshipping


Quando stai pensando a come iniziare un'attività con un budget ridotto, il dropshipping può rivelarsi un’ottima idea. Questo perché è un tipo di vendita al dettaglio che ti permette di vendere prodotti senza dover gestire il tuo inventario. In altre parole, il tuo lavoro principale sarà quello di commercializzare i prodotti e venderli. Del resto se ne occuperanno fornitori terzi.


Se ti interessa aprire un business online con il dropshipping, inizia entrando in contatto con dei fornitori e scegliendo i tuoi prodotti. Poi, aggiungi questi articoli al tuo negozio online, in modo che i clienti possano acquistarli. Una volta effettuato il check-out, inoltrerai le informazioni di acquisto al fornitore, che poi si occuperà di evadere e spedire l'ordine.


Con il dropshipping, la cosa più importante da capire è cosa vendere. Alcuni potrebbero consigliarti di vendere dei prodotti che conosci bene, ma il segreto per il successo è vendere ciò che ami. Questo renderà più semplice per te, e di riflesso per i tuoi clienti, appassionarsi ai prodotti che vendi e al tuo business online.



Dropshipping come idea imprenditoriale

Vendi articoli in print on demand


Iniziare un'attività di print on demand significa lavorare con un fornitore che prenderà i tuoi design, li stamperà su degli oggetti, come magliette e tazze, e si occuperà di spedire gli ordini. È un ottimo modo per dare un tocco personale ai prodotti di tutti i giorni e venderli online; e per artisti e designer, è un modo semplice per iniziare a monetizzare sulla loro creatività.


Puoi anche usare il print on demand per espandere idee imprenditoriali esistenti. Per esempio, se hai già la tua attività, puoi vendere dei gadget aziendali con il tuo logo, insieme ai tuoi prodotti principali. Questa è un'altra idea per guadagnare online e, allo stesso tempo, rafforzare l'identità del tuo brand.



Print on demand come idea di nuovo business


Offri servizi professionali


Ci sono due facce della medaglia imprenditoriale: prodotti e servizi. Se scegli di avviare un'attività che offra servizi invece che vendere prodotti, quello su cui guadagnerai saranno essenzialmente talento e competenze.


Inizia scegliendo un'idea di business per un servizio (trainer di fitness, copywriter, life coach o falegname ecc.) e poi crea un sito web per i tuoi servizi. Puoi anche permettere ai clienti di prenotare direttamente attraverso il tuo sito usando un software di prenotazioni online.



idee imprenditoriali: business di servizi

Definisci il tuo scopo


Questi esempi di business online ti ispirano? Ti suggerisco di fare un passo indietro per fermarti e considerare la motivazione dietro la tua scelta. Mentre è sempre una buona idea sapere che business vuoi aprire e per chi, è altrettanto importante chiederti perché vuoi farlo.


Per iniziare, ecco una domanda a cui rispondere ora: "La tua idea serve uno scopo personale o di mercato?". È importante scegliere un'idea che sia in linea con le tue passioni, ma è fondamentale che esista una domanda di mercato per il prodotto o servizio che vuoi vendere. Affinché la tua idea di business possa prosperare, devi pensarla in termini di scalabilità e di richiesta a lungo termine da parte del tuo mercato di destinazione.


Testa la tua idea


Prima di andare avanti con la tua idea di business, vorrai convalidarla, provandola nel mondo reale. Questo può essere fatto in molti modi, dai focus group, ai sondaggi e alle interviste per raccogliere informazioni.


Un'altra strategia è quella di costruire una landing page per il tuo pubblico target e vedere quanti clic ottieni. Questa operazione non solo è a basso costo, ma può anche aiutarti a misurare la domanda nel tuo mercato rispetto a quello che offri, e generare interesse nella tua idea di prodotto.


Se scopri che l’idea non suscita l'interesse dei potenziali clienti, è il momento di valutare altre scelte. Considera come poter raffinare e aggiornare la tua idea per creare qualcosa di nuovo, o come poter adattarla per rispondere più direttamente alle esigenze dei consumatori.


02. Scegli un nome per il tuo business


La tua idea di business ti soddisfa? Il prossimo passo è quello di trovare un nome per il tuo business.


Questo è uno dei passaggi più cruciali e potenzialmente impegnativi per avviare la tua attività. In primo luogo, il nome del tuo business apparirà ovunque, influenzando i tuoi sforzi di marketing e di branding sul lungo periodo. Poi, il nome giusto, creerà una prima impressione positiva sui potenziali clienti.



Nome nuovo business online


Una volta capita l'importanza di trovare il nome giusto per il tuo business, scopriamo quali metodi sono più utili a trovare un nome per il tuo business:



Usa un generatore di nomi


Un generatore di nomi per business può aiutarti a fare un brainstorming di idee iniziali. Pensa a una o due parole che descrivono al meglio il tuo business e poi digitale nel generatore. Durante questa fase, ti consiglio di usare termini descrittivi che comunichino ciò che vuoi che il tuo business rappresenti, come "veloce", "agile" o "innovativo".


In seguito, puoi restringere le scelte facendo qualche ricerca di mercato e vedendo i nomi scelti dalla concorrenza. Questo ti aiuterà a valutare la personalità e il tono scelti da altri brand del settore.



Rendilo memorabile


Un altro punto essenziale è trovare un nome per il tuo business online che lasci un'impronta indelebile nella mente di chi lo sente. La chiave è renderlo conciso e semplice, in modo che i clienti non dimentichino chi sei e si ricordino come trovarti.



Scegli un nome che sia scalabile


Non si può prevedere il futuro, ma c'è un metodo per scegliere un nome che possa effettivamente crescere con il tuo business. Devi considerare tutte i potenziali filoni che il tuo business potrebbe intraprendere nel prossimo futuro. Questo potrebbe essere un cambiamento nella posizione geografica, nella nicchia di pubblico o nell'offerta di prodotti. Quindi, dare al tuo business un nome che evochi un luogo, qualcosa di specifico o un tipo di prodotto in particolare potrebbe potenzialmente limitarti nel caso in cui volessi espanderlo. Il nome del tuo business dovrebbe essere abbastanza specifico da riflettere il brand, ma non troppo specifico da limitare la tua offerta.


Racconta la tua storia


Una storia è il racconto di qualcosa con cui gli altri possono relazionarsi e aiuta a formare legami tra le persone. Per questa ragione, accennare alla storia che c'è dietro al tuo brand nel nome della tua attività può suscitare emozioni in chi ti legge, attirando così nuovi clienti.


L'iconico deodorante Borotalco, per esempio, ha un nome che evoca una sensazione di freschezza e di pulito, ormai da generazioni. L'azienda Manetti & Roberts, fondata a Firenze nel 1843, con il suo marchio Borotalco evoca, da generazioni, tradizione e qualità, che ispirano i consumatori ad acquistare il prodotto.



Controlla che il nome che hai scelto sia disponibile


Quando si sceglie un nome per la propria attività, si deve pensare ai possibili risvolti legali di questa scelta. È necessario assicurarsi che nessun altro abbia registrato il nome che hai scelto. Per controllare se il tuo nome è disponibile, puoi fare una rapida ricerca sul sito dell'Ufficio dell'Unione Europea per la proprietà intellettuale (EUIPO). Questo passaggio ti permetterà di vedere se altri brand hanno già registrato il nome che hai scelto per un altro business o per prodotti o servizi correlati.


C'è anche un’altra cosa da considerare quando controlli la disponibilità del nome che hai scelto per il tuo business: a questo punto vorrai creare un sito web per la tua attività. Poiché il tuo nome di dominio (conosciuto anche come indirizzo online) sarà molto probabilmente lo stesso, o molto simile, al nome del tuo business, dovrai assicurarti che anche questo sia disponibile. Per controllare la disponibilità del nome di dominio che hai scelto, fai una ricerca per nome di dominio. Per saperne di più su come creare un sito web e scegliere il nome di dominio più adatto per te, continua a leggere la sezione qui sotto.



03. Crea un sito web professionale


Al giorno d'oggi, sempre più persone sono online. Avere un sito web performante è quindi essenziale per avviare un nuovo business. Inoltre, potenziali clienti, investitori e partner consulteranno il tuo sito web, rendendola un'opportunità per dare una prima impressione positiva del tuo brand.


Tenendo questo a mente, dai un'occhiata ad alcuni esempi dei migliori siti web aziendali per piccole o medie imprese per trovare l'ispirazione e continua a leggere per i nostri consigli:


Trova un template di sito web aziendale


Inizia a creare il tuo sito web scegliendo un template per sito aziendale creato da designer professionisti e personalizzalo per soddisfare le tue esigenze e rispondere ai bisogni dei tuoi clienti. Dalla tecnologia all'immobiliare, fino alla finanza e al settore legale, sfoglia le diverse categorie di template disponibili per ogni tipo di business. Pensa a cosa vuoi che il tuo sito web esprima e a come il layout scelto si può adattare agli obiettivi della tua azienda.



template per nuovo business online


Scegli un host web e un nome di dominio


Dopo aver messo a punto e personalizzato il tuo template, è il momento di rendere il tuo sito web visibile al pubblico. Prima però ci sono ancora due passaggi di cui dovrai occuparti.


Per prima cosa, è necessario scegliere un provider di web hosting, cioè un servizio che memorizza i file del tuo sito web in modo che siano visibili online. Wix offre un servizio di hosting gratuito che è sicuro e affidabile, con monitoraggio della sicurezza 24/7 e certificati SSL integrati per tenere i tuoi utenti al sicuro.


Una volta selezionato un host web, dovrai collegare il tuo dominio registrato all'hosting server. Ti basteranno pochi minuti, e, in ogni caso, quando acquisti il dominio del tuo sito web con Wix, avrai accesso a un dominio sicuro e a un'assistenza clienti completa.



dominio per nuovo business online


Ottimizza i tuoi contenuti per la SEO


Se vuoi avviare un nuovo business online, è essenziale avere almeno qualche conoscenza di base sulla SEO. Conosciuta anche come ottimizzazione per i motori di ricerca (Search Engine Optimization), questa pratica è fondamentale per aumentare il traffico verso il tuo sito. Ecco perché molte aziende, specie quelle interamente online, dedicano una gran parte del loro budget di marketing alla SEO.


Prima di poter affrontare le basi su come creare un'efficace strategia SEO per il tuo business, rivediamo in rapidità che cosa è la SEO. SEO è il processo di ottimizzazione dei contenuti web per migliorare il posizionamento di un determinato sito per la ricerca di specifiche parole chiave. Per esempio, se vendi articoli bio per bambini, vorrai usare frasi precise, come "eco bio", “baby” e "naturale", nel contenuto del tuo sito. Questo migliorerà le tue possibilità di apparire su Google quando gli utenti digitano quelle parole nella barra di ricerca.


Mentre è una buona pratica attingere al tuo lessico settoriale o utilizzare uno strumento di ricerca delle parole chiave per trovare quali parole chiave incorporare nei tuoi contenuti web, dovresti anche includere i seguenti elementi nella tua strategia SEO:


Velocità: la velocità di caricamento delle pagine del tuo sito è un fattore che ha un impatto diretto sul posizionamento dello stesso nei risultati dei motori di ricerca. Le pagine del tuo sito devono essere caricate o visualizzate completamente in pochi secondi. Puoi anche migliorare la velocità di caricamento del tuo sito web ottimizzando le dimensioni delle tue immagini e non appesantendo ulteriormente le tue pagine web con troppi contenuti da caricare.


Meta descrizione: questo è il breve riassunto del tuo sito che appare sotto il tuo URL nei risultati di ricerca. È bene ottimizzare anche la meta descrizione con le parole chiave giuste, proprio come hai fatto per il tuo sito web. Ottimizzare la meta descrizione può aumentare il numero di persone che cliccano sul link del tuo sito, aumentando così le possibilità di posizionarti più in alto nei risultati dei motori di ricerca.


Una volta comprese meglio le dinamiche del traffico verso il tuo sito web, sarai in grado di prendere decisioni informate sulla sua manutenzione.



SEO per il tuo business online


04. Fai una ricerca di mercato


Per evitare di trovarsi in una situazione difficile più avanti, prima di dare il via al tuo nuovo business, dovrai avere una chiara idea di come e dove il tuo business si inserirà nel mercato.


Questo inizia con un'accurata ricerca di mercato: dai potenziali clienti, alle statistiche e ai numeri relativi al tuo settore. Essenzialmente, questa ricerca specializzata combina il comportamento dei consumatori e le tendenze del mercato. Ci sono due tipi di ricerca: primaria e secondaria.


La ricerca primaria è lo studio diretto del mercato di riferimento attraverso una ricerca fatta in prima persona, per esempio intervistando gli utenti o tenendo dei focus group. Dovrai definire chi sono i tuoi clienti e segmentare ulteriormente il tuo mercato per età, luogo, lingua, potere di spesa o anche fase della vita (per esempio, studenti universitari, coppie o pensionati). Questo ti aiuterà a identificare e analizzare le caratteristiche della tua futura base di clienti per sviluppare la tua strategia aziendale complessiva.


La ricerca secondaria, invece, consiste nel raccogliere informazioni da fonti esterne. Condurre una ricerca online o rivolgersi a documenti pubblici e enti di ricerca come il Portale Imprese dell'Istat, è un buon punto di partenza. Una volta avviata la tua attività, potresti anche trovare dati interni altrettanto utili. Puoi consultare i tuoi report di vendita e vedere quali tendenze si sono sviluppate nel tempo.



Segmentazione del mercato di un business online


05. Scrivi un business plan


Un altro passo essenziale quando si avvia un nuovo business è quello di elaborare un piano aziendale, o business plan, ben organizzato. Un business plan è un documento che serve come tabella di marcia per strutturare, operare e gestire il tuo nuovo business. Aiuta anche ad attrarre potenziali partner, investitori e banche. Usare un modello per il tuo business plan è un modo efficace per organizzare e mettere le tue idee su carta. Ecco alcuni punti essenziali da includere:


  • Riepilogo operativo: è una visione generale della tua proposta o concetto di business. Se dovessi fare un elevator pitch (spiegare il tuo business in un paio di minuti), esporresti il tuo riassunto esecutivo ad alta voce

  • Mission aziendale: è una breve descrizione dello scopo del tuo business, compresi i suoi valori fondamentali e gli obiettivi. Una mission efficace dovrebbe differenziare la tua azienda dalla concorrenza. Dai un'occhiata a questi famosi esempi di mission aziendale, il cui punto di forza è la capacità di distinguersi dagli altri