Come creare un logo dall’inizio alla fine: una guida completa


Esempi di idee per loghi

Questo post è stato aggiornato il 21 marzo 2022.


Creare un logo è un rito di passaggio per chiunque decida di iniziare una nuova attività, un ingrediente essenziale per costruire un branding efficace e diventare leader di mercato in qualsiasi settore.


Quando inizi a decidere come creare il tuo logo, è importante sapere che il processo richiederà tempo, idee, creatività e collaborazione. Contrariamente a quanto si potrebbe credere, per creare un logo di qualità non serve avere esperienza di design o un budget da dedicare a grafici professionisti.


A partire dall'ispirazione per il tuo logo, alla scelta dei colori e dei caratteri giusti, questa guida ti spiegherà come creare un logo dall'inizio alla fine, in modo che tu possa farlo da solo. Il tuo obiettivo sarà di usare queste linee guida per scoprire come creare un logo che il tuo pubblico non dimenticherà.


Ecco i punti principali di cui ci occuperemo nella nostra guida:




Cos'è un logo?


Un logo è un design che rappresenta il tuo brand e che funziona come simbolo di un particolare business, rappresentandone l'essenza e la personalità. Proprio come l'onnipresente swoosh della Nike o gli archi dorati di McDonald's, il tuo logo diventerà il simbolo del tuo marchio che il pubblico riconoscerà nel tempo, associandolo alla fiducia che ripone nei tuoi servizi, contenuti o prodotti.


I loghi possono essere di diversi formati, utilizzando testi o immagini, o una combinazione dei due. Una volta deciso come creare il tuo logo, questo apparirà su tutte le risorse di marketing di un'azienda, come il suo sito web, i suoi biglietti da visita e i materiali di imballaggio, per esempio.



Perché hai bisogno di un logo?


Per quanto piccolo possa essere, il tuo logo gioca un ruolo importante nel marketing della tua azienda. In sostanza, il suo compito è quello di comunicare l'obiettivo specifico del tuo brand per distinguerlo da altri brand simili nel tuo settore. Questo è possibile perchè il tuo logo agisce come un simbolo di riferimento per clienti nuovi e potenziali, creando un legame con il tuo pubblico con l'obiettivo di coinvolgerlo, fidelizzarlo e farlo crescere, sia online che offline.


Ecco alcuni degli utilizzi più comuni che si possono fare di un logo:


  • Online: per l'intestazione di siti web, favicon, firme di email, presentazioni e fatture

  • Materiali stampati: biglietti da visita, merchandise brandizzato, adesivi, imballaggi, poster and brochure

  • Social media: immagini profilo, foto di copertina, watermark, posts sui social, video e inserzioni



Come creare un logo


Caratteristiche di un buon logo


Mentre la maggior parte degli aspetti del tuo logo si svilupperanno durante il processo di creazione, ci sono sicuramente alcuni consigli su come creare un logo da tenere a mente fin dall'inizio. Quindi, prima di vestire i panni del graphic designer, prendi nota delle caratteristiche essenziali per progettare un buon logo:


  • Semplicità: la frase "il troppo stroppia" non è mai stata così appropriata. Nella maggior parte dei casi, idee per loghi meno complicate saranno più facili da riconoscere, quindi cerca di progettare un logo con un messaggio semplice con cui le persone possano entrare in contatto facilmente

  • Rappresentativo: il tuo logo dovrebbe rivolgersi al tuo pubblico di riferimento e mostrare i valori della tua azienda. Assicurati che gli elementi che usi nel tuo design siano rilevanti per il tuo settore e che rappresentino accuratamente il tuo brand

  • Intramontabile: potresti dover rinfrescare il design del tuo logo nel tempo, ma quando lo crei punta a progettare il tuo logo come se fosse il primo e l'ultimo. Concentrandoti sulla qualità ed evitando design troppo alla moda, creerai un logo che ti accompagnerà negli anni

  • Versatile: vorrai creare un design che abbia un bell'aspetto, non importa dove venga usato. Un logo che può essere ridimensionato e visualizzato su diversi media fin dall'inizio aumenterà la visibilità del tuo brand ed eviterà scomode limitazioni


Come creare un logo


Quando hai deciso come creare il tuo logo, inizia con il trovare il programma migliore per te. Il Wix Logo Maker rende possibile creare un logo come lo vuoi tu e personalizzare i dettagli del tuo design in modo snello.


Naturalmente, puoi sempre decidere di assumere un graphic designer, ma questo potrebbe essere un costo aggiuntivo che magari non vuoi ancora affrontare. In ogni caso, i seguenti passaggi faranno si che la costruzione del tuo logo risulti in un processo fluido e soddisfacente:


  1. Definisci l'identità del tuo brand

  2. Trova ispirazione per il tuo logo

  3. Determina lo stile del tuo logo

  4. Scegli un tipo di logo

  5. Scegli una combinazione di colori

  6. Scegli un carattere

  7. Scegli la forma del tuo logo

  8. Crea il tuo logo

  9. Perfeziona il risultato

  10. Prendi una decisione finale

  11. Metti il tuo logo al lavoro



1. Definisci l'identità del tuo brand


Per quanto il tuo logo sia cruciale per il tuo business, non è tutto. Il tuo brand è composto anche da molte altre parti: un sito web, contenuti scritti e materiale di marketing - solo per nominarne alcuni. Tutti questi elementi hanno un obiettivo in comune: formare un'identità di branding completa che rappresenti e pubblicizzi con successo la tua azienda.


In sostanza, l'identità del tuo brand è la voce distintiva e l'aspetto visuale che il tuo marchio usa per trasmettere il tuo messaggio al resto del mondo. Essa costituisce l'anima del tuo business, perciò deve essere riflessa anche dagli elementi visuali e scritti del tuo brand.


Tenendo questo a mente, il tuo logo dovrebbe essere coerente con gli altri elementi che compongono il tuo brand.



2. Trova ispirazione per il tuo logo


L'ispirazione per il tuo logo può essere di due tipi diversi, esterna o interna.


Nel primo caso, esamina tutti i loghi che si trovano intorno a te. Presta attenzione ai migliori loghi che vedi ogni giorno e fai delle ricerche online. In questo modo, potrai scoprire i logo trend più attuali e trovare idee per loghi interessanti per il tuo logo sfogliando diversi blog di design, o bacheche di Pinterest e account Behance di designer di successo.


Anche fare una ricerca sui tuoi concorrenti ti aiuterà a trovare l'ispirazione per il tuo logo. In questo modo, potrai vedere cosa fanno le aziende nel tuo settore, prendere nota di cosa funziona e cosa no, e soprattutto - assicurarti che il tuo logo non sia troppo simile a quello di qualcun altro.


Infine, trova l'ispirazione che c'è in te. Prenditi del tempo per fare brainstorming sulla tua idea di logo perfetto. Prendi questo passaggio seriamente, ma rendilo anche divertente creando una mood board e un elenco di aggettivi che descrivano il tuo brand.


Ecco alcune domande che possono aiutarti nel tuo processo di brainstorming:


  • Quali aggettivi meglio descrivono il mio brand?

  • Chi sono i miei clienti ideali?

  • Quale colore rappresenta al meglio i valori e il messaggio del mio brand?

  • Quali simboli o caratteri è meglio usare per il mio design?

  • Quali sono le mie idee per loghi preferite e perchè?


Questi momenti creativi da solo o con il tuo team sono importanti per affinare il messaggio e lo scopo del tuo brand. Infine, considera la possibilità di riunire i tuoi colleghi e amici per aiutarti ad avanzare nel processo creativo.



3. Determina lo stile del tuo logo


Sono gli elementi che compongono un logo a contribuire alla creazione di uno stile coeso. A questo punto, potresti notare che - proprio come nell'arte - ci sono una varietà di stili estetici che possono caratterizzare un logo.


Mentre determinare quale stile utilizzare per il tuo logo potrebbe sembrare un passo intuitivo, dovresti farlo contemplando gli elementi che compongono l'identità del tuo brand e l'ispirazione logo che hai raccolto.


Il tuo è un brand classico? Allora potresti scegliere un design con caratteri sofisticati e una palette di colori di base per il tuo logo. Il tuo brand è minimalista? In questo caso, evita di usare immagini complicate e scegli e un design moderno per il tuo logo. Il tuo è un brand di tendenza? Allora opta per un design astratto o layout alla moda per il tuo logo.


Qualunque sia lo stile che decidi di adottare, determinarlo prima di iniziare il processo di creazione ti aiuterà a tenere gli occhi aperti e a individuare gli elementi più adatti a crearlo.



Esempi di idee per loghi


4. Scegli un tipo di logo


Quando pensi a come creare il tuo logo, ricordati che ci sono diversi tipi di logo fra cui scegliere. Dal semplice testo all'uso di simboli o di un'immagine - considera le varie forme possibili prima di creare il tuo capolavoro. In base al tipo di forma scelta avrai un un risultato diverso per il tuo design, quindi pensa a quale sia quella più adatta alla tua identità di brand e al pubblico che la vedrà. Qui di seguito parleremo dei tipi di logo più comuni e dell'uso migliore per ciascuno di essi.



Esempi di diversi tipi di logo


Wordmark


Un logo wordmark è composto solo da lettere visualizzate in un carattere specifico. Questo tipo di logo comprende il nome del tuo brand e può essere ottimo se il tuo brand ha già un nome accattivante.



Ispirazione logo wordmark


Letterform


Simile a un wordmark, il design di un logo letterform (o monogramma) sarà basato sulla tipografia. Tuttavia, questo tipo di logo includerà solo le iniziali della tua attività.



Ispirazione logo lettermark


Simboli


Conosciuto anche come marchio del brand o marchio pittorico, le idee per loghi composti da un simbolo usano una singola icona per rappresentare il tuo brand (senza alcun testo). Un brand rappresentato da un simbolo, se fatto bene, ha il potenziale per diventare virale. Tieni presente, però, che all'inizio potrebbe essere una sfida raggiungere la riconoscibilità del tuo brand senza includere il nome della tua azienda.



Ispirazione logo simbolo


Loghi astratti


Allontanandosi dalla rappresentazione pittorica, un logo astratto fa uso di forme geometriche per creare un'immagine veramente unica. Con il tempo, questo simbolo quasi arbitrario diventerà intercambiabile con il tuo brand.


Oltre ad essere unico, un logo astratto può funzionare bene per le aziende globali, perchè più semplice da leggere per un pubblico internazionale, essendo senza riferimenti locali o testo in una lingua non nativa.



Ispirazione logo astratto


Emblemi


Un logo emblema rappresenta uno stile più classico, ed è solitamente progettato per includere badge, sigilli o stemmi con un testo all'interno. Pur incarnando un'atmosfera più tradizionale, i loghi emblema sono stati modernizzati con successo e utilizzati nel branding dalla fine del XX secolo a oggi.



Ispirazione logo emblema


Combinazione


Come suggerisce il nome, un logo combinato comprenderà sia testo che immagini. Questo può significare un monogramma con una mascotte, un wordmark con un simbolo o un disegno astratto, o qualsiasi altra combinazione. Per i principianti, un logo combinato è un ottimo punto di partenza, dato che le immagini e il testo lavoreranno insieme per rafforzare la riconoscibilità del tuo marchio.



Ispirazione logo con combinazione di elementi


Dinamico


Un logo dinamico è un logo adattabile e flessibile in termini di colore, forma e testo, in base alla situazione in cui viene usato. A differenza di un logo statico, i loghi dinamici possono sempre essere modificati. Per esempio, una versione a stampa del logo potrebbe essere diversa da quella online. Pensa a come il logo di Google cambia costantemente per riflettere festività o ricorrenze. Allo stesso modo il logo iconico di MTV ha varie versioni, ciascuna che mette in risalto un aspetto diverso della cultura pop e dei suoi trend, dando un esempio di come un logo dinamico può rappresentare i valori di un brand.



Ispirazione logo dinamico


5. Scegli una combinazione di colori


I colori hanno un enorme potere. La psicologia dei colori ci dice che diverse tonalità e sfumature di colore possono suscitare emozioni diverse in chi osserva, influenzandone il comportamento. Dunque, quando si sceglie una combinazione di colori per il proprio logo, è bene farlo tenendo a mente due obiettivi principali: primo, ottenere la reazione che si desidera dai propri clienti e secondo, migliorare la riconoscibilità del proprio brand.



Idee per loghi e schemi colore


Quando si tratta di opzioni colore per un logo, possiamo dividere i loghi in tre categorie: loghi in bianco e nero, loghi monocromatici o loghi con combinazioni di colori. Un tema in bianco e nero può essere adatto al tuo logo se stai optando per uno stile elegante e minimalista o per un design classico. I loghi monocromatici (loghi che includono un solo colore) funzionano bene con brand il cui logo è composto da parole e lettere, e possono avere un forte impatto associando un colore unico al tuo brand. Esempi di idee per loghi monocromatici di successo sono, per esempio, il marchio rosso associato alla Coca Cola, o il colore "uovo di pettirosso" usato da Tiffany.


Anche usare una combinazione di colori può avere un forte effetto. La giusta scelta di colori completerà perfettamente il design per un logo astratto, e creerà movimento e profondità quando si tratta di un logo combinato. Se ti stai orientando verso questa scelta, ti consigliamo di limitarti a 2-3 tonalità di colore. Decidi se vuoi che la tua combinazione di colori sia complementare (usando colori che si trovano direttamente uno di fronte all'altro nella ruota dei colori) o analoga (usando colori che si trovano uno accanto all'altro sulla ruota dei colori).


Non dimenticare che i colori del tuo logo dovrebbero essere scelti in base all'identità del tuo brand per mantenerne la coerenza.



Ispirazione logo colori


6. Scegli un carattere


Se hai intenzione di disegnare un logo wordmark, un monogramma o una combinazione di testo e immagini, dovrai riflettere su quale sia il carattere migliore da utilizzare per il tuo logo. Come nella scelta del colore, anche la scelta del carattere tipografico dovrebbe amplificare la personalità e la visibilità del tuo logo. Anche se ci sono infinite varietà di caratteri disponibili, puoi cominciare con l'escludere alcune delle famiglie di caratteri di base: serif, sans-serif, script o caratteri altamente stilizzati.


Il tuo carattere può essere applicato al design del tuo logo in diversi modi. Un design minimalista potrebbe richiedere di usare un carattere semplice: serif o sans serif - qualcosa di pulito, leggibile e diretto. Quando, invece, si lavora con un logo combinato, potresti avere bisogno di un carattere pulito e leggibile, prendendo però in considerazione anche l'allineamento e l'equilibrio delle immagini con il tuo testo.


A volte, la tipografia può essere usata in modi interessanti, diventando un elemento di design essa stessa. Recentemente, molti brand tentano di creare wordmark o monogrammi con testi sovrapposti o con caratteri ornati che si facciano notare.



7. Scegli la forma del tuo logo


Mentre stai creando il tuo logo, considera quali forme vuoi integrare nel tuo design. Puoi usare delle forme in diversi modi nel design del tuo logo: dall'uso di un'unica forma che domina l'intera composizione, all'uso di forme in piccoli dettagli del design. Usare delle forme ti aiuterà a rendere il tuo ruolo maggiormente riconoscibile al primo sguardo.


Le forme possono essere divise in tre categorie:


  • Forme geometriche: queste forme sono create da configurazioni uniche di linee, punti e curve, e sono, in genere, simmetriche. Le forme geometriche comprendono: cerchi, triangoli, rettangoli, quadrati e linee.

  • Forme organiche: questo tipo di forma si riferisce a quelle forme che si trovano anche in natura e che, in genere, sono asimmetriche e irregolari. Le forme organiche comprendono: fiori, foglie, gocce e altre forme che si possono trovare in natura. Inoltre, comprendono anche spirali, forme arrotondate e curvate.

  • Forme astratte: queste forme non seguono alcuna regola, e possono essere di diverse forme, per l'appunto. Talvolta, vengono create unendo diversi elementi già esistenti, o creando qualcosa di completamente nuovo. Questo tipo di forme sono perfette per raccontare una storia o evocare un'emozione, contribuendo a dare idee per loghi astratti che possono essere provocanti e coinvolgenti. Ricorda però che devono sempre rappresentare il tuo brand e la sua filosofia al meglio.



Idee per loghi con forme diverse


08. Crea il tuo logo


Ora che hai delineato gli elementi principali del tuo logo, è il momento di aprire il Logo Maker, vestire i panni del designer, e mettere insieme questi elementi fino a rendere la tua idea di logo una realtà.


Il Logo Maker di Wix utilizza l'intelligenza artificiale per guidarti passo dopo passo. Il processo inizia facendoti domande simili a quelle che abbiamo posto noi qui sopra, chiedendoti di inserire il nome della tua azienda, descrivere l'identità del tuo brand e definirne lo stile e la personalità. Dopo di che, verranno generati una serie di risultati fra cui potrai scegliere e che potrai modificare per un'ulteriore personalizzazione.


Se stai lavorando con un graphic designer, questo sarà il punto in cui comunicherai la tua visione, lasciando a lui o lei il compito di creare una serie di opzioni di logo da cui partire per creare il tuo logo finale.



Idee per loghi logo maker


Suggerimento: ti consigliamo di creare alcuni loghi finiti, con diverse varianti, prima di prendere una decisione. Questo dovrebbe comprendere una versione in nero, in bianco, e monocromatica del tuo design.



Ispirazione logo variazioni di colore

09. Perfeziona il risultato


Magari riuscirai a ottenere il design del tuo logo al primo tentativo - ma è più probabile che tu voglia tornare sulle opzioni create dal logo maker o dal graphic designer per raffinare e personalizzare ulteriormente i risultati.


Questa è la fase in cui modificherai e perfezionerai le varianti del tuo logo. Usa gli strumenti a disposizione per metterne a punto il layout, i colori, il carattere, lo stile e le immagini che lo compongono, fino a ottenere il risultato che desideri.



10. Prendi una decisione finale


E voilà! Ora che hai delle opzioni di logo che ti soddisfano, è il momento di prendere una decisione finale sul tuo design. Anche se è il tuo logo e sei tu ad avere l'ultima parola, è una buona idea presentare i tuoi design a colleghi di fiducia, amici o familiari per vedere la loro reazione.


Se sei attivo sui social media, puoi ottenere un feedback ulteriore chiedendo al tuo pubblico. Prova a pubblicare delle opzioni di logo sul tuo feed e chiedi ai tuoi follower di votare. Questo non solo è un ottimo modo per vedere come reagirà il tuo pubblico, ma è anche una tattica di marketing intelligente che sicuramente creerà passaparola intorno alla nuova identità del tuo brand.


Una volta ottenuto tutti questi feedback, potrai decidere se darvi ascolto o meno. Basta tenere a mente che chi ha votato rappresenta il tuo pubblico ideale, e quindi sarà interessante (per non dire prezioso) ascoltare i loro commenti prima di prendere una decisione.


Infine, ma non per importanza, rifletti sui tuoi risultati e scegli il design che trasmette qualcosa al tuo pubblico e che soddisfa, al contempo, la tua visione. Non accontentarti di qualcosa di meno del logo dei tuoi sogni.



Ispirazione logo Così


11. Metti il tuo logo al lavoro


Ora che hai un logo che ti piace, è il momento di metterlo all'opera. Inizia scaricando immagini di alta qualità del tuo logo. I file PNG e JPG funzioneranno bene sul tuo sito web e sulle piattaforme di social media. Un file vettoriale (SVG o PDF) ti permetterà di ridimensionare il tuo logo quando necessario, assicurando una buona qualità dell'immagine in qualsiasi dimensione e su ogni materiale stampato.


Una volta scaricati i file del tuo logo, è il momento di integrarlo e stamparlo su tutte le risorse di marketing del tuo brand. Questo comprende il tuo sito web, i tuoi biglietti da visita, gli imballaggi e qualsiasi altra cosa su cui vuoi mettere il tuo marchio. Se il tuo logo risulta troppo elaborato per alcuni di questi utilizzi, puoi creare una variabile del tuo logo più semplice che si adatti a tutti gli scopi. Questo è particolarmente utile per la favicon del tuo sito web o per gli imballaggi dove lo spazio a disposizione per il logo è minore.


Infine, inserisci il tuo logo e le specifiche per il suo uso futuro nella guida all'utilizzo del tuo brand. Questo assicurerà che l'aspetto del tuo brand e della tua azienda rimangano coerenti mentre continuano a crescere e a evolversi.



di Giorgia Foscarini

Blogger & Growth Marketing Specialist

Immagine per mobile

Questo blog è stato creato con Wix Blog