11 logo trend di nuovo di moda nel 2022


Differenti caratteri per idee di logo

Se abbiamo imparato qualcosa dai logo trend degli ultimi due anni, è proprio la loro imprevedibiltà. Il brutto va di moda, i millennial sono ormai vecchi e quello che una volta era considerato superato, è tornato alla ribalta. In linea con la natura ciclica delle tendenze, vediamo che alcuni brand sono tornati a utilizzare design retrò ridefinendoli e dando vita a nuovi design per i loro loghi, come mai prima.


Nel 2022, siamo ormai pronti ad assumere un atteggiamento e una prospettiva nuovi. Quindi, che tu stia avviando una nuova attività o che tu abbia deciso di rinnovare il tuo brand, ricorda che il tuo logo è la prima cosa che tutti vedono e la parte più riconoscibile del tuo business.


Ti incoraggiamo quindi a scatenare la tua creatività, ma con un avvertimento: i loghi devono essere pensati per durare nel tempo. Che tu decida di lavorare con un designer o di creare un logo da te, assicurati di progettare qualcosa che rappresenti al meglio l'identità del tuo brand e che possa resistere alla prova del tempo, evolvendosi con il tuo business.


Senza ulteriori indugi, ecco i principali tendenze e idee per creare un logo da tenere d'occhio nel 2022.



11 idee per creare un logo nel 2022


Nel 2022, vedremo sempre più brand espandere la loro presenza digitale ed entrare in contatto con il proprio pubblico in modi nuovi ed emozionanti. Prevediamo che idee per creare un logo ispireranno i brand a trovare la propria identità, rivisitando allo stesso tempo delle tendenze che richiamano il passato.


  1. Gradienti

  2. Loghi 3D

  3. Animazioni

  4. Atmosfera nostalgica

  5. Combinazioni di colore monocromatiche

  6. Dettagli disegnati a mano

  7. Pennellate

  8. Stratificazioni

  9. Focus sulle tipografie

  10. Caos organizzato

  11. Bianco e nero classico


01. Gradienti


I gradienti non sono una novità di quest'anno. Sono infatti tornati in di moda e continueranno a esserlo ancora per molto in tutti gli spazi del design digitale, dagli sfondi dei siti web agli overlay e, naturalmente, ai loghi.


Un gradiente è creato da colori che sfumano gradualmente l'uno nell'altro. I gradienti possono essere composti da schemi colore monocromatici, o da molti colori o sfumature che si fondono insieme. Indipendentemente dai colori che usi, un buon design a gradiente deve apparire coeso e fluido. Utilizzare l'effetto gradiente può aggiungere profondità e dimensione al tuo logo, e può essere pensato come una sorta di antitesi del design piatto (opzione comunque di moda quest'anno).


Incorporare i colori del tuo brand in un design con gradiente è un modo semplice ed efficace per migliorare il tuo logo. Ricorda, la chiave per creare un design professionale per il tuo logo è che appaia bene in qualsiasi dimensione e in qualsiasi posizione. Questo può essere più complicato quando si usano i gradienti, quindi, se decidi di ispirarti a questo logo trend, assicurati di usarlo in modo equilibrato.


Per esempio, se usi un gradiente, applicalo in maniera limitata e solo a una parte del tuo design. Considera di usare un gradiente sull'icona del tuo logo, magari abbinandola a un carattere geometrico semplice e pulito, per creare un accostamento armonioso.


Esempio di logo con gradienti
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix


02. Loghi 3D


L'estetica anni 2000 è tornata di moda, e con essa, anche i loghi 3D. I design 3D devono il loro successo, specialmente nei primi anni 2000, al picco dello scheumorfismo, una tendenza che nel mondo digitale creava interfacce grafiche, che simulavano oggetti del mondo fisico. All'epoca, l'uso di componenti di design tridimensionali ha permesso una transizione più facile verso il mondo digitale. Tuttavia, questa tendenza è stata poi abbandonata, diventando obsoleta con l’entrata in auge di design piatti.


Questo logo trend nel 2022 è stato ripreso e reinterpretato dandogli una nuova e raffinata identità. L'uso di bordi smussati, sottili sfocature, riflessi e gradienti può modificare il logo in modo minimo, ma significativo. Inoltre, è un modo intelligente e accattivante per attrarre l'attenzione del pubblico, creando profondità e prospettiva. Assicurati che l'idea per il tuo logo 3D appaia moderna e fresca, affidati al minimalismo e considera l’opzione di utilizzare effetti 3D solo in una parte del tuo design.


Come per ogni tendenza di design, i loghi 3D potrebbero non andare bene per tutti. Pensa al tuo settore, all'identità del tuo brand e al messaggio generale che vuoi trasmettere. A seconda delle tue specifiche esigenze aziendali, potrai decidere se i loghi 3D fanno per te o no. Per esempio, se la maggior parte del tuo branding è online, i loghi 3D possono risaltare sullo schermo e aggiungere personalità alla tua presenza online. Tuttavia, se il tuo logo appare prevalentemente in materiali di marketing stampati o su prodotti, i dettagli tridimensionali potrebbero perdersi o addirittura distrarre l'attenzione dal design.



Esempio di logo 3D
Logo di OKNO realizzato dall'utente Wix Luke Matthews

03. Animazioni


Abbiamo già notato il ritorno di questo logo trend, con grandi e piccole aziende che hanno seguito questa tendenza per creare versioni più dinamiche del loro logo. Ma perché gli effetti di animazione sono diventati così popolari? L'animazione serve come strumento di narrazione, dando l'opportunità unica di dare contesto e vivacità a un design altrimenti statico. Inoltre, utilizzare le animazioni crea un design più originale, dando al brand un vantaggio creativo sulla concorrenza.


Poiché la complessità di un'animazione può variare da movimenti semplici a un video vero e proprio, assicurati di tenere a mente gli obiettivi generali della tua attività e che effetto avrà un logo animato sulla tua strategia di branding. Poi, pensa anche al tuo pubblico. Lo spazio digitale, al giorno d'oggi, è saturo, e il tempo del pubblico è prezioso: avrai solo pochi secondi per conquistare la loro attenzione.


Per ottenere il massimo da questo logo trend nel 2022 punta tutto sull'autenticità. Metti l'identità del tuo brand al primo posto, per assicurarti che il logo animato sia in linea con le altre risorse del tuo brand. C'è un sottile equilibrio fra ciò che è creativo e coinvolgente e ciò che distrae e risulta fastidioso; fai quindi attenzione, quando vagli le tue idee per logo animato, a non esagerare.


I loghi animati possono essere sfruttati solo online, quindi usali sui tuoi canali social, il tuo sito web, le tue presentazioni e i tuoi video promozionali.



Esempio di logo con animazione
Logo realizzato dall'utente Wix Sierra Zirbes


04. Atmosfera nostalgica


Dalle passerelle di moda ai web design trend, continuiamo a veder tornare stili retrò con tocchi di modernità. Che siano i colori neon degli anni '80, il grunge iconico degli anni '90 o l'ottimismo futuristico degli anni 2000, questo ritorno al passato è innegabile.


Se la Generazione Z ci ha insegnato qualcosa, è che il modo migliore per far tornare di moda un trend è aggiungerci il proprio stile personale. Se vuoi usare un'estetica retrò o nostalgica come ispirazione per il logo, devi usarla in modo che sia autentica e allineata con il messaggio del tuo brand.


Puoi anche combinare elementi vecchi e nuovi quando pensi a idee per il tuo logo, bilanciandoli in modo moderno e delicato. Pensa a loghi di brand che usano caratteri serif classici con forme all'avanguardia. Immagina palette di colori che uniscono tinte pastello tenui con il nero, o tocchi inaspettati di neon. Accostare un look vintage a un dettaglio contemporaneo può far notare il tuo logo e renderlo più espressivo.


Ricorda che il branding di successo è quello che suscita emozioni. Un elemento importante da considerare quando cerchi ispirazione per il tuo logo è la psicologia del tuo pubblico, cercando di comunicare con esso in un modo che sia rilevante e significativo. Se il tuo logo suscita una sensazione familiare e nostalgica nei tuoi clienti, sta certo che essi assoceranno questa sensazione anche al tuo brand.


Esempio di design logo nostalgico
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix

05. Combinazioni di colore monocromatiche


Dall'alta moda alle tute, questa tendenza sembra essere continuamente alla moda. Semplici, pulite e versatili, le combinazioni di colore monocromatiche continueranno a influenzare i design dei brand anche nel 2022.


Il termine monocromatico implica l’uso di un solo colore per progettare il tuo logo. Usare un solo colore potrebbe sembrare banale e noioso, ma è esattamente il contrario. Creare una palette raffinata che integri varie nuance di una tonalità specifica è un modo sofisticato per aggiungere consistenza e profondità alla tua idea di logo.


I colori usati per il logo sono importanti, e quando se ne usa solo uno, questo diventa ancora più importante. Se opti per un design monocromatico, sii consapevole delle associazioni e dei sentimenti legati a ogni tonalità e scegli saggiamente.


I trend di colori per logo nel 2022 sono luminosi e caldi. Ne vediamo di tutti i tipi: dal grigio-verde e dal blu ghiaccio al cromo e all'arancione forte. Beige tenui, neutri e rilassanti continuano a guadagnare terreno come tendenza dell'anno. Anche se questi colori alla moda potrebbero tentarti, ricorda di rimanere fedele alla tua identità e di attenerti alle tonalità di colore che comunicano meglio il messaggio del tuo brand.


Esempio di logo con combinazione colori monocromatica
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix


06. Dettagli disegnati a mano


Proprio come la tua firma, un logo disegnato a mano è unico e ti permette una maggiore libertà creativa, esprimendo la personalità del tuo brand nel modo più accurato. Gli elementi disegnati a mano conferiscono un tocco personale al tuo logo, rendendo il tuo brand ancora più accessibile a chi interagisce con esso.


Nel 2022, abbiamo imparato ad apprezzare la bellezza delle imperfezioni, e l'uso di dettagli disegnati a mano ti permette di mettere l’accento sull’autenticità del tuo brand. A volte gli elementi disegnati a mano possono apparire un po’ grezzi, quasi intenzionalmente disordinati, per dare un senso di realismo. Altre volte, la loro delicatezza e fluidità serve a elevare il design di un logo.


Scarabocchi e forme disegnati a mano libera e tipografie possono essere usate in ogni tipo di ispirazione per logo, da quelli composti da lettere, ai marchi e ai loghi combinati. Non ci sono davvero limiti, e nel 2022 vedremo i brand trovare nuovi modi creativi per esprimere la loro visione, aprendo la strada a dettagli unici disegnati a mano.



Esempio di logo con dettagli disegnati a mano
Logo realizzato da Beci Orpin per l'utente Wix Hot Haus Glass Studio

07. Pennellate


Dando eleganza e, allo stesso tempo, definizione, le pennellate conferiscono concretezza al design di un logo. Attraverso linee aggraziate, le pennellate evocano un senso di movimento e potenza. Questa tecnica è versatile e flessibile, e può essere usata in diversi elementi del design del tuo logo, come uno sfondo ad acquerello o un font calligrafico.


Per dare alle pennellate un tocco contemporaneo, i colori usati saranno audaci e profondi, spessi strati di colore e brevi pennellate sporadiche verranno alternati per creare un effetto strutturato. Pennellate più delicate verranno usate nella tipografia, per creare caratteri e lettering personalizzati.


Per via dell'effetto “artigianale” creato dalle pennellate, i loghi creati utilizzando questo stile sembrano reali e meno digitalizzati. Questo è ideale per i brand che vogliono creare un legame personale con il proprio pubblico, coinvolgendo i clienti.


Esempio di logo creato con un disegno a pennellate
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix

08. Stratificazioni


Il layering (o stratificazione) è una tecnica di illustrazione che aggiunge ricchezza e profondità al logo. Strati abilmente progettati guidano l'occhio, mettendo una parte del design in primo piano e lasciando intenzionalmente altri elementi sullo sfondo.


Nel 2022, vedremo molti loghi composti da lettere utilizzare questo effetto stratificato, effetti trasparenti e forme innovative. Il layering deve essere deliberato, per migliorare il design complessivo del logo, invece di renderlo confusionario. Mettere insieme elementi a caso senza considerare le implicazioni visive e il messaggio che si vuole trasmettere, non solo non ha alcuna utilità, ma potrebbe addirittura danneggiare il brand.


Usare differenti livelli offre la flessibilità di mescolare e separare elementi di design complessi. Per usare questo logo trend in modo efficace, pensa a ogni elemento sia come elemento a sé stante che come parte di un pacchetto completo. Giocare con spessori, texture, colori e spazi può creare layout inaspettati e unici.


Esempio di logo creato con stratificazione
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix

09. Focus sulle tipografie


I loghi tipografici saranno sempre in voga, e, nel 2022, vedremo emergere una vasta gamma di trend per caratteri tipografici. Ogni tipo di tipografia, dagli eleganti caratteri serif ad alto contrasto agli agili font script, appare su loghi e branding.


I loghi letterform e wordmark, che sono realizzati interamente di testo, sono una scelta essenziale e classica adatta a quasi tutti i settori, e infondono una sensazione di professionalità e sicurezza. Il carattere che usi nel tuo logo aiuterà a raccontare la storia del tuo brand, quindi devi sceglierlo in maniera strategica per trovarne uno che rappresenti il tuo brand e che possa crescere con esso.

Liron Gispan, Product e Content Designer per il team di Wix Logo Maker, dice:


"Alcuni caratteri, come i classici font serif, saranno sempre di moda, mentre altri stanno vivendo un momento di particolare popolarità. Scegli con cura i caratteri che userai, perché devono rappresentare l'identità del tuo brand a ogni livello. Se stai usando un carattere forte, non riempire il tuo logo con troppi elementi. Lascia il carattere parli da solo. Ricorda: ogni parte dell'identità visuale del tuo brand deve parlare la stessa lingua grazie a un design coeso. E a volte, una scelta tipografica semplice basta per raggiungere questo scopo."

Nel 2022, vedremo l'uso nei loghi tipografici di spaziature creative, stratificazioni divertenti e sperimentazioni con lo spessore delle linee.


Esempio di logo con tipografia
Logo realizzato dall’utente Wix Darkai

10. Caos organizzato


Ammettiamolo, gli ultimi due anni sono stati abbastanza caotici e con essi è emersa la tendenza di design del "caos organizzato". Radicato nelle proteste contro l’establishment e nella rivalutazione del "brutto", il caos organizzato è un ideale che fonde il minimalismo con il caos. Infrange le regole, ma in modo intenzionale.


Nel 2022, questa tendenza di design verrà applicata in maniera intelligente e discreta. Usando alcuni dei trend di cui abbiamo appena parlato, come la tipografia sperimentale, le stratificazioni e le palette di colori monocromatici in un design coeso, si può raccontare una storia unica. Vedremo anche l'uso di forme asimmetriche, di spazi negativi e di simboli insoliti che si uniscono in modi nuovi e sorprendenti.


Infrangere le regole della composizione di un logo non significa andare per forza fuori strada. Scegli un elemento del design del tuo logo e fallo spiccare. Per esempio, se il tuo logo è costituito dal nome del tuo brand, distogli l’attenzione da una lettera, riducendone la dimensione o portandola fuori dalla griglia immaginaria della composizione. Scegliere di usare uno stile non convenzionale farà sicuramente risaltare il tuo logo.


Esempio di caos organizzato in un logo
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix

11. Bianco e nero classico


Nel 2022, vedremo sempre più loghi in bianco e nero. Non farti ingannare dalla loro semplicità, i loghi in bianco e nero sono potenti, raffinati e, in un certo senso, senza età. In poche parole, i classici non passano mai di moda.


Quando hai un'idea per un logo in bianco e nero, usare lo spazio negativo può aiutare a creare un contrasto, o formare un effetto chiaroscuro ancora più drammatico. Silhouette e ombre possono strategicamente trasmettere messaggi nascosti o creare nuove forme, per creare un effetto composito. Incorporare punti e linee può anche dare l'illusione di texture o spostare la prospettiva visiva.


La semplicità è perfetta quando è usata in modo intenzionale. Ciò significa che i loghi in bianco e nero richiedono strategia e precisione. Se non si usano i colori per trasmettere le emozioni, il tuo design dovrà essere espressivo, ma conciso. La cura dei dettagli tipografici e degli spazi può avere un grande impatto sulla composizione complessiva e sul messaggio del tuo logo.


Esempio di  logo classico in bianco e nero
Logo realizzato usando il Logo Maker di Wix

Questo articolo ti è stato utile?