Che cos'è un portfolio professionale e come creare il tuo


immagine di portfolio professionale

"Professionista non è un titolo che ti dai da solo, ma è come speri ti definiscano gli altri", dice David Maister, professore di gestione aziendale a Harvard. Ma cosa rende qualcuno un professionista? Per cominciare, è necessario un certo livello di conoscenze in un campo specifico. È necessario essere autorevoli, avere esperienza e credibilità per essere percepiti come tali dagli altri. E quale modo migliore per raggiungere questo obiettivo, se non quello di creare un portfolio online che metta in luce le tue competenze?


Un portfolio professionale è una raccolta di esempi del tuo lavoro e di altri documenti che forniscono una panoramica sulle tue capacità e qualifiche. Se decidi di creare un portfolio online, potrai mostrare il tuo lavoro al pubblico e affermarti come un esperto nel tuo campo.


Cosa serve per creare un portfolio professionale e quali altri vantaggi offre? Ecco tutto quello che c’è da sapere.


Cosa mettere nel mio portfolio professionale?


I componenti del tuo portfolio varieranno a seconda del tuo campo, ma dovrebbero fornire un quadro completo del tuo excursus professionale e delle tue capacità. L'elemento principale saranno degli esempi del tuo lavoro. Ma è bene anche inserire nel tuo portfolio il tuo curriculum vitae, così come qualsiasi altro documento che attesti la tua credibilità e l’alto livello delle tue prestazioni. Potrebbe trattarsi di: piani di progetti, referenze, premi o report sui lavori svolti.


Se sei in cerca di ispirazione, dai un'occhiata a questi siti portfolio. Questi esempi potrebbero darti degli spunti utili e farti venire qualche idea su cosa mettere nel tuo portfolio professionale.


A chi serve un portfolio professionale e perché?


Un portfolio può essere particolarmente utile per chi lavora in un campo creativo, come la scrittura, la fotografia, il design o l'architettura. Ma chiunque abbia un ruolo professionale può beneficiarne. Nel mondo digitale in cui viviamo oggi, il modo più efficiente per creare un portfolio è farlo online.


Questi tipi di siti web sono facilmente accessibili e rendono semplice per gli altri vedere il tuo lavoro, compresi potenziali datori di lavoro. Inoltre, un sito portfolio ti dà anche flessibilità nell’aggiornare il contenuto. Con un semplice clic puoi cambiare una voce del portfolio o aggiungerne di nuove.


Non dovrai portare con te una copia fisica del portfolio, né una pila di documenti; potrai invitare chi interessato a visionare direttamente il tuo sito web. Sappiamo tutti quanto possa essere dura cercare lavoro, quindi è importante spiccare e fare una buona impressione. I datori di lavoro sono abituati a sentirsi dire perché qualcuno è il candidato perfetto per quel lavoro, ma cosa succederebbe se invece di limitarti a dirlo, lo mostrassi? Fornire prova visiva del tuo lavoro con un portfolio online può suscitare un'impressione molto più forte, facendo vedere in pratica il tuo talento.


Inoltre, avere una presenza online è fondamentale per avere una buona credibilità e reputazione. Immagina: qualcuno ti cerca su Google e il primo risultato della ricerca è il tuo portfolio professionale. Non pensi ne rimarrà colpito?


Come e quando presentare il tuo portfolio professionale


Questo dipende da chi deve leggerlo e perché. Quando ti candidi per un lavoro, presentare il tuo portfolio prima del tuo curriculum e della lettera di presentazione è un ottimo modo per evidenziare i risultati conquistati. Puoi inserire il link direttamente nel tuo curriculum, in modo che i potenziali datori di lavoro abbiano l'opportunità di vedere quello che hai fatto anche prima del colloquio.


Oltre a condividere il tuo lavoro online, assicurati di portare alcune copie fisiche dei tuoi pezzi migliori al colloquio stesso, in modo da poterli mostrare anche di persona. Questa è una buona idea anche se hai una riunione con il tuo attuale datore di lavoro per discutere delle tue prestazioni lavorative. Armarsi dei tuoi risultati professionali migliori ti infonderà fiducia nelle tue capacità e può aiutarti a sentirti più preparato. È più facile dimostrare quanto vali, quando hai dalla tua parte dei risultati che ribadiscono perché meriti un aumento o la promozione per cui hai fatto domanda.


Come creare un portfolio professionale


A questo punto, ti starai chiedendo come fare per creare il tuo portfolio online e curarne il design e la struttura. Ora che hai capito l'importanza di averne uno, vediamo tutti i passaggi necessari per crearlo online.


01. Scegli un dominio


Il tuo nome di dominio è il modo in cui le persone troveranno il tuo portfolio, quindi è bene che sia semplice da ricordare e professionale. Avere un nome di dominio personale ti dà anche più credibilità e autorevolezza. In teoria, dovrebbe riflettere chi sei e cosa fai, comprendendo il titolo del tuo sito web, il tuo nome o il tuo campo di expertise professionale.


02. Scegli un template


Se paragoni la creazione di un portfolio alla costruzione di una casa, il template che sceglierai ne rappresenta le fondamenta. Il tuo portfolio professionale non solo è un modo per mettere in mostra i tuoi lavori migliori, ma aiuta anche a stabilire l'identità del tuo brand personale. Quando scegli un template per il tuo portfolio, immagina l'esperienza che avrà il visitatore e ciò che vuoi trasmettere, pensando a tutti gli aspetti del tuo sito: dai colori ai caratteri, dal layout generale al design.



Esempi di template per portfolio professionale


03. Inserisci documenti ed esempi del tuo lavoro


Una volta costruita la struttura del tuo portfolio professionale online, dovrai decidere cosa mostrare. Sebbene questa non sia una lista esaustiva, ecco le sezioni da considerare sempre:


  • Home: la tua homepage è come la porta d'ingresso al tuo sito: ti conduce verso qualsiasi altra area del tuo sito. Poiché questa pagina costituisce la prima impressione che i visitatori avranno di te e del tuo lavoro, assicurati che rappresenti fedelmente la tua conoscenza ed esperienza. Scrivi un'introduzione e usa immagini di alta qualità, che catturino l'attenzione dei visitatori e trasmettano la tua esperienza


  • Esempi del tuo lavoro: questo è il cuore del tuo portfolio. È la sezione che riceverà la maggiore attenzione, quindi scegli con cura cosa inserire. Assicurati di scegliere solo i progetti migliori che mostrano il tuo talento e le tue abilità. E non dimenticare di aggiungerne di nuovi col passare del tempo, in modo che il tuo portfolio sia sempre aggiornato


  • Sezione "Su di me": che questa sezione sia direttamente nella tua home o in una pagina separata, la sezione "Su di me" dovrebbe includere una breve biografia e una descrizione sul tuo background, la tua formazione e su come sei arrivato dove sei oggi


  • Curriculum vitae: tieni una versione aggiornata del tuo curriculum nel tuo portfolio online, sia come file PDF scaricabile che su una pagina a parte. In questo modo, se un potenziale datore di lavoro o cliente si imbatte nel tuo sito, sarà in grado di vedere subito la tua formazione accademica e la tua esperienza lavorativa


  • Informazioni di contatto: inserisci sul tuo sito portfolio tutte le informazioni di contatto professionali, in modo che sia possibile contattarti facilmente. Fra cui: il tuo indirizzo email, il tuo numero di telefono e i link ai tuoi social media


04. Scegli il design del tuo sito


Ora arriva la parte divertente. Usando la tua creatività, così come questi consigli di web design, puoi rendere il tuo portfolio unico, come te. Considera se vuoi un portfolio semplice o se vuoi incorporare funzionalità e design alla moda, come il parallax scrolling e le animazioni. Creerai un sito di una sola pagina o inserirai una barra laterale con un menu che porta a più pagine? In ogni caso, scegli immagini di alta qualità che siano in linea con il tono del tuo brand. Se non ne hai di tue, puoi usare le immagini gratuite di Wix o scaricare foto gratis da siti di foto stock, come Unsplash e Pexels. Le possibilità sono veramente infinite.


Un'altra buona pratica consiste nel fare qualche ricerca sulle parole chiave più rilevanti per il tuo portfolio, per poi incorporarle nei contenuti scritti del tuo portfolio professionale, ottimizzandone così la SEO. Per esempio, potresti voler aggiungere un blog al tuo sito in cui approfondisci certi argomenti e metti in evidenza la tua conoscenza. Questo ti aiuterà a migliorare il tuo posizionamento su Google e aumenterà il traffico verso il tuo sito, migliorando la tua visibilità e presenza online.



05. Rivedi tutto


Prima di pubblicare online il tuo portfolio professionale, fallo rivedere da un amico, un collega o una collega prima di iniziare a condividerlo con gli altri. Avere un secondo (o terzo) paio di occhi che controlla il tuo lavoro prima di condividerlo con il resto del mondo è sempre una buona idea. Chiedi un feedback onesto sullo stile, il design e il contenuto e fai tutte le modifiche necessarie.

Una volta completato questo passaggio, l'unica cosa che ti resta da fare è premere il tasto Pubblica.



di Giorgia Foscarini

Blogger & Growth Marketing Specialist


Immagine per mobile

Questo blog è stato creato con Wix Blog