Come scegliere un nome di dominio: la guida completa



Il nome di dominio svolge un ruolo cruciale per la credibilità e la riconoscibilità di un sito, e può persino influire sul suo posizionamento nei risultati di ricerca.


Capire come scegliere il nome di un dominio è una parte importante della tua presenza online per tre motivi:


1. Ti fa sembrare più professionale: agendo come indirizzo online della tua azienda, un nome di dominio importante e personalizzato contribuirà alla professionalità e all'autorevolezza del tuo sito e della tua azienda allo stesso tempo.


2. Rende il tuo sito web facile da trovare: scegliendo un buon nome di dominio per il tuo sito web, puoi renderlo più memorabile e aiutare i potenziali visitatori a trovarlo con maggiore facilità. Un dominio che si adatta alla tua azienda ed è facile da ricordare significa più occhi sul tuo sito web.


3. Dà una spinta alla tua SEO: infine, il tuo nome di dominio può avere un ruolo importante dal punto di vista della SEO (Search Engine Optimization). Sebbene ci siano molti fattori che influiscono sulla SEO del tuo sito web, il tuo nome di dominio potrebbe essere un altro elemento da prendere in considerazione.



Cos'è un nome di dominio?


Un nome di dominio è il tuo indirizzo univoco sul web, composto dal nome e dal suffisso (o estensione) del tuo sito web. Per esempio, il dominio di Wix è wix.com, con ".com" come suffisso. Questo non va confuso con un URL. Un URL è un indirizzo web più specifico, diretto a una singola pagina all'interno di un sito web. L'URL di questo particolare post del blog, per esempio, è https://it.wix.com/blog/articolo/come-scegliere-un-nome-di-dominio-la-guida-completa (come puoi vedere tu stesso nella parte superiore del tuo browser).


Ora che ti è chiaro cos'è un nome di dominio, ecco come scegliere quello perfetto per il tuo sito web:


  1. Sii conciso

  2. Rendilo facile da digitare e da pronunciare

  3. Attieniti solo alle lettere dell’alfabeto

  4. Mantieni il tuo nome di dominio sul brand

  5. Includi le parole chiave quando appropriato

  6. Sfoggia le tue radici locali

  7. Evita problemi legali

  8. Scegli la giusta estensione di dominio

  9. Verifica la disponibilità sui social media

  10. Pianifica in anticipo





1. Sii conciso


Tecnicamente parlando, i nomi di dominio possono arrivare fino a 63 caratteri. Tuttavia, un dominio così lungo sarebbe sconsigliato, dal momento che rende il nome difficile da digitare e da ricordare. Al contrario, assicurati di far sì che il tuo nome di dominio sia breve.


Un nome di dominio dovrebbe essere lungo dai 3 ai 12 caratteri. Se il nome che avevi in mente è più lungo, prendi in considerazione la possibilità di accorciarlo o di cambiarlo del tutto.



2. Rendilo facile da digitare e da pronunciare


Scegli un nome di dominio che possa essere pronunciato e scritto facilmente. È meglio evitare parole che sono spesso scritte in modo errato, o qualsiasi espressione troppo difficile.


Suggerisci il nome di dominio scelto ad alcuni amici e vedi se riescono a capirlo al primo tentativo. Se hanno qualche difficoltà, scegli un nome diverso.


Se hai intenzione di usare il tuo nome come dominio, ma il tuo cognome non è facile da scrivere e da pronunciare, usa una combinazione del tuo nome e del cognome. In alternativa, unisci il tuo nome alla tua specialità (come "cucinaconsara").


Un'altra buona pratica è quella di astenersi dall'abbreviare le parole. Per esempio, scegliete "che" piuttosto che "ke" e diffida delle parole che possono essere scritte in molti modi ("ok" o "okay?").



3. Attieniti solo alle lettere dell’alfabeto


A differenza della creazione di una password per il tuo account di posta elettronica, capire come scegliere il nome di un dominio implica non includere caratteri speciali. Pertanto, evita di utilizzare caratteri come i trattini e i numeri. "gr4nd3dom!n!0", per esempio, sarebbe un nome di dominio particolarmente brutto da vedere e difficile da ricordare.


I numeri e i trattini sono troppo spesso fonte di confusione e sono più difficili da ricordare e da digitare.


I trattini, invece, sono facili da trascurare o dimenticare quando si digita il nome di dominio, e non sono immediatamente a portata di mano sulla maggior parte delle tastiere. Quindi, è meglio non includerli nel proprio dominio.



4. Mantieni il tuo nome di dominio sul brand


Una brand identity che si rispetti è composta da molti elementi diversi che si fondono in un'unica storia coesiva. Allinea il tuo nome di dominio con il resto delle tue strategie di marketing, come il tuo logo, il tono e la voce del brand in generale, in modo che parli la tua stessa lingua e mandi il giusto messaggio.


Il tuo nome di dominio può essere lo stesso del nome del tuo business, una variante di esso, o il nome del tuo business accompagnato da una parola chiave. Se devi ancora dare un nome alla tua azienda, passa un po' di tempo a pensare a un nome che sia accattivante e che racchiuda lo spirito del tuo brand.



5. Includi le parole chiave quando appropriato


Attraverso la pratica della SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), potrai aumentare le tue possibilità di farti notare su Google quando le persone cercheranno aziende come la tua. Un ottimo consiglio SEO è quello d'includere una parola chiave rilevante nel tuo nome. Questo può aiutare sia i visitatori del sito che i bot dei motori di ricerca ad associare il tuo sito web al tuo principale campo di competenza, aiutandolo così a classificarsi meglio per quell'argomento.


Pur essendo un metodo vantaggioso, è anche importante ricordarsi di usare le parole chiave con moderazione e solo quando si inseriscono naturalmente nel tuo nome di dominio. In caso contrario, non forzarlo, perché un nome di dominio eccessivamente ottimizzato per i motori di ricerca può essere considerato spam. In altre parole, questa strategia per la SEO nei nomi di dominio è preziosa, ma non è un must.


Quando l'inserimento di una parola chiave funziona in modo elegante e memorabile, assicurati d'includerla. Nel caso in cui tu stia creando il tuo sito web personale di fotografia, aggiungere la parola "fotografia" al tuo nome può essere un vantaggio, come rizzofotografia.com, per esempio.



6. Sfoggia le tue radici locali


Se la tua azienda opera solo in un determinato territorio, evidenziare la tua posizione nel dominio potrebbe aiutarti ad acquisire più traffico attraverso la SEO locale. La tua posizione può essere incorporata nel nome di dominio come estensione, al posto del più comune ".com". Per esempio, il sito web di un negozio di pattinaggio italiano potrebbe essere chiamato tuttoperilpattinaggio.it.



7. Evita problemi legali


Prima di acquistare il tuo nome di dominio, assicurati di non infrangere i diritti d'autore. Effettua una ricerca sui database dei brand e dei diritti d'autore, così come sui brand della concorrenza. L'utilizzo di un nome di dominio che è stato adottato da altri brand anche indirettamente (cioè in usi diversi da un nome di dominio), potrebbe causare confusione nei clienti ed eventualmente anche problemi legali. Vale quindi la pena spendere tempo per prendere una decisione informata e ben ponderata.



8. Scegli la giusta estensione di dominio


L'estensione del tuo dominio è il suffisso alla fine del tuo nome di dominio, noto anche come TLD (Top Level Domain). Anche se ".com" è sicuramente l'estensione più comune, ci sono molte altre opzioni che possono soddisfare diverse esigenze per diversi siti web.


Tali estensioni servono a spiegare meglio il significato del sito web. Per esempio, ".org" potrebbe significare che il tuo sito web è per un'organizzazione no-profit. Tuttavia, le estensioni possono anche essere un'ottima alternativa nel caso in cui la tua idea per un nome di dominio sia già stata presa nella sua versione ".com".


Ci sono molte estensioni di dominio disponibili, che vanno dall'eccentrico ".guru" all'esplicativo ".tv". Ecco alcune delle principali estensioni di dominio:


  • .com: abbreviazione di "commerciale", questa diffusa estensione di dominio è quasi sinonimo di web. È l'estensione più affidabile e conosciuta, e in caso di dubbio è di solito l'opzione migliore. L'estensione ".com" è associata alle imprese a scopo di lucro. Per esempio: wix.com.

  • .org: abbreviazione di "organizzazione", questa estensione di dominio è usata più spesso per le organizzazioni no-profit e di beneficenza. Per esempio: wikipedia.org.

  • .net: letteralmente riferita a Internet, questa estensione è comunemente usata da aziende online, startup e altre applicazioni e servizi ad alta tecnologia.

  • .info: questa estensione è l'abbreviazione di "informazione" ed è generalmente usata per i siti informativi o educativi.

  • .me: un'estensione che si adatta perfettamente a un curriculum online, blog, portfolio o brand personale.

  • Estensioni locali: come già detto in precedenza, questo tipo di estensione mostra la tua posizione fisica e aiuta a dare una spinta alla tua SEO locale. Alcuni esempi sono ".de" per la Germania, ".fr" per la Francia e ".co.uk" per il Regno Unito.





9. Verifica la disponibilità sui social media


Il tuo nome di dominio deve rimanere coerente in tutti i diversi elementi del tuo brand. Ciò include il tuo social media branding così come qualsiasi altro posto online in cui il tuo brand appaia. Mantenere lo stesso nome su diversi canali rende l'esperienza del cliente più fluida e garantisce una presenza online più forte, familiare e affidabile.


Per questo motivo, assicurati che il tuo nome di dominio sia disponibile anche sui social media prima di acquistarlo.



10. Pianifica in anticipo


Questo passo non è obbligatorio, ma se si prevede una crescita del proprio brand in futuro, è opportuno pianificare di conseguenza fin dall'inizio. Acquista diverse varianti del tuo nome di dominio per proteggerli dalla concorrenza, assicurandoti che rimangano nelle tue mani. Questo potrebbe significare diverse estensioni di dominio (sia ".com" che ".it," per esempio), o opzioni simili dello stesso nome. Ciò è particolarmente utile in quanto è possibile collegare più domini allo stesso sito web.


Inoltre, assicurati che il nome di dominio scelto non limiti l'espansione della tua attività. Ad esempio, se il tuo salone di bellezza offre servizi di manicure, ma sogni un giorno di espanderti nel settore dei trattamenti per capelli e del benessere, assicurati che il tuo nome di dominio sia abbastanza generico da includere anche i tuoi piani futuri.



Come registrare un nome di dominio


A questo punto dovresti già sapere quale nome di dominio vuoi usare per il tuo sito web. Assicurati di far registrare il tuo dominio da un registro autorizzato, come Wix.com. Una società di registrazione accreditata si occuperà dell'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) per conto tuo, al fine di proteggere il tuo nome di dominio e garantire che rimanga tuo e solo tuo per tutta la durata dell'acquisto.


Se sei curioso di sapere quanto costa un nome di dominio, tieni presente che i prezzi variano in base a diversi fattori, come l'estensione del dominio e i termini selezionati (come ad esempio la garanzia di un dominio per un periodo di tempo più lungo). Tuttavia, la maggior parte dei pacchetti Premium di Wix include il primo anno di registrazione del dominio gratuito.


Includendo sia l'hosting del sito web che la registrazione del dominio, piani come questi permettono una soluzione di business completa, dove è possibile costruire il proprio sito web, registrare e collegare il proprio dominio, e godere di molti altri strumenti professionali online, tutto in un unico luogo.



Il team di Wix


Immagine per mobile

Questo blog è stato creato con Wix Blog