Cos’è il print on demand? Guida per vendere magliette, libri e articoli personalizzati online


print on demand Italia prodotti online


Vendere merchandise online rappresenta un’importante entrata per imprenditori, menti creative e aziende consolidate. Ma progettare dei prodotti, trovare dei produttori, creare uno stock, evadere gli ordini e gestire la spedizione è tutt'altro che semplice.


È qui che entra in gioco il print on demand. Collegando il tuo negozio online a un servizio di print on demand, puoi progettare e vendere prodotti personalizzati, senza dover acquistare e gestire l'inventario in anticipo. Creare i tuoi prodotti e aggiungerli al tuo sito di eCommerce può essere rapido, facile e richiede un investimento iniziale molto basso.


In questo articolo vedremo tutto quello che ti serve sapere per avviare il tuo business di print on demand, inclusi:




Print on demand esempio


Cos'è il print on demand?


Il print on demand è un servizio che dà ai designer e agli imprenditori l'opportunità di personalizzare i prodotti e aggiungerli ai loro negozi, senza dover investire nella produzione, gestire l'inventario o evadere gli ordini.


La maggior parte delle aziende di print on demand offre un'ampia varietà di prodotti white-label, ossia senza nessun marchio, come magliette, borse in cotone o articoli per la casa, personalizzabili con una grafica o un brand. Il print on demand rappresenta un ottimo modo per avviare un'attività di eCommerce, sia per guadagnare da subito grazie alle proprie doti artistiche, sia per promuovere un brand o vendere magliette online.


A differenza del percorso tradizionale, dove sei tu a dover gestire la produzione, il magazzino e spedire gli articoli, con il print on demand sarà il fornitore a gestire l'intero processo per te.

Come funziona il print on demand?


  1. Scegli cosa vuoi vendere. Hai un’ampia scelta a disposizione che include abbigliamento, accessori, articoli per la casa, stampe, mobili, libri, e altro ancora. Ti consigliamo di comprare i prodotti scelti prima di renderli disponibili per la vendita, per testarne la qualità

  2. Carica i tuoi design. Il servizio di print on demand scelto dovrebbe permetterti di generare dei mock up, in modo da vedere esattamente come il design apparirà sul prodotto

  3. Integra il servizio di print on demand con il tuo negozio online. Anche se non tutte le aziende di print on demand hanno una integrazione per i siti di eCommerce, vale la pena trovarne un servizio che ce l'abbia, in modo da poter gestire facilmente i prodotti e gli ordini

  4. Scegli le foto dei prodotti, le varianti e stabilisci i prezzi. Quando inserisci i prodotti nel tuo negozio, puoi selezionare un mockup da usare come foto prodotto, le varianti che vuoi offrire (come, per esempio, colori diversi per una maglietta) e il prezzo

  5. Lascia che il fornitore si occupi degli ordini. Una volta ricevuti gli ordini, le informazioni vengono automaticamente inviate al fornitore scelto per il print on demand. Sarà lui a gestire l'ordine, la produzione e la spedizione. Alcuni servizi potrebbero offrirti il servizio di print on demand utilizzando il tuo marchio e le tue etichette


L’aspetto più interessante è che quando lavori con i servizi di print on demand, paghi solo i prodotti che sono stati venduti. Pagherai per ogni articolo, compresa la produzione e la gestione dell’ordine, quindi il prezzo finale che deciderai per i tuoi prodotti determinerà il tuo margine di profitto.



Pro e contro del print on demand


Il print on demand semplifica sia la produzione che la vendita, fornendo servizi di dropshipping personalizzati. È uno dei modi più accessibili per avviare il proprio eCommerce e offre numerosi vantaggi, ma comporta anche alcuni svantaggi.


Ecco alcuni pro e contro dell'avviare un'attività di print on demand:


Pro:


01. È semplice da organizzare e puoi iniziare a vendere subito, senza nemmeno uscire di casa


Normalmente, dovresti trovare un produttore per i tuoi prodotti, il che richiede ricerche e conoscenze. Il print on demand fornisce servizi di produzione affidabili e di alta qualità, senza il problema di dover trovare un’azienda produttrice affidabile.

02. Non occorre occuparsi della spedizione e non serve un magazzino per l’inventario


Risparmia sullo spazio di magazzino e sulla logistica, senza doverti preoccupare di avere gli articoli a magazzino, di dover preparare gli ordini e di spedirli alla giusta destinazione.

03. Bassi costi iniziali e meno rischi


Oltre a risparmiare sullo spazio di magazzino, il print on demand ti permette di vendere senza dover ordinare una quantità minima di prodotto. Questo significa che non devi investire in uno stock iniziale, prima di iniziare a vendere.


Contro:


01. Personalizzazione limitata


Sebbene i produttori siano affidabili e professionali, le opzioni di personalizzazione non sono infinite, e si dispone di meno controllo sul processo di produzione.


Per esempio, non puoi scegliere il tessuto che ti piace tra un numero infinito di opzioni, o ottenere prodotti in dimensioni non standard.


Lo stesso vale per l'imballaggio. Alcuni servizi permettono di personalizzare l'imballaggio così da rispecchiare il tuo marchio, ma non forniscono imballaggi che non siano standard, il che limita la creatività e le possibilità di branding.

02. Meno controllo su spedizione e resi


I siti di print on demand offrono diversi partner e condizioni di spedizione. Per esempio, non tutti i servizi spediscono in tutto il mondo. Anche i termini possono variare, come i tempi e le tariffe di spedizione.


Anche le politiche di restituzione sono diverse. Alcuni servizi offrono resi gratuiti, mentre altri hanno politiche più rigide. In entrambi i casi, non hai il controllo sulla gestione dei resi.

03. Margini di profitto più bassi


Affidare la gestione dell'inventario e l'adempimento ad altri significa pagare di più per ogni prodotto.


Lavorare con piccole quantità di prodotto fa anche salire il prezzo. Alcuni servizi di print on demand, come Printful, ti forniscono anche spazio di magazzino a un costo aggiuntivo. Questo significa che puoi comprare prodotti all'ingrosso, abbassandone il prezzo e aumentando così i tuoi margini di profitto.

Servizi di print on demand


Prima di iniziare a vendere prodotti personalizzati, dovresti scegliere il giusto servizio di print on demand per le tue esigenze. Fai una ricerca sulle diverse aziende di print on demand e scopri quali opzioni sono più adatte al tuo marchio.


Pensa a che prodotti vuoi vendere. Non tutti i servizi offrono la stessa varietà. Le opzioni di personalizzazione possono inoltre differire da un'azienda all'altra.


Dovresti anche considerare i prezzi all'ingrosso. Alcuni servizi possono fornire prodotti più economici, ma la qualità potrebbe risentirne. Pensa al prezzo finale di vendita al dettaglio e trova un servizio di print on demand che fornisca il margine di profitto maggiore per quel prezzo.


La spedizione è un altro fattore da considerare. Non tutte le aziende spediscono in tutto il mondo e le opzioni e i termini possono variare. Prendi nota dei luoghi e delle tariffe di spedizione, così come dei tempi di consegna, prima di prendere la tua decisione.


Se hai già un negozio online, assicurati che il sito di print on demand che sceglierai supporti la tua piattaforma di eCommerce.


Questi sono alcuni dei migliori siti di print on demand:


01. Printful


Printful è semplice da utilizzare ed è un’ottima opzione per guadagnare se sei un artista o un imprenditore e per monetizzare il tuo brand.


La sua selezione di prodotti è ampia e copre i settori più richiesti, dall'abbigliamento alle cover per smartphone. Printful fornisce anche servizi di design a un costo aggiuntivo. Quindi, se non hai dei design tuoi, non c’è problema: puoi usare quelli già pronti di Printful o avvalerti dei loro servizi, per modificare i tuoi design e ottimizzarli per la stampa.

Con Printful puoi creare una vetrina sulla loro piattaforma, o integrarla con una piattaforma eCommerce come Wix Stores.

Printful è gratuito e non prevede un ordine minimo, quindi puoi iniziare subito e senza correre rischi. Inoltre, offre anche la possibilità di utilizzare un magazzino, se vuoi lavorare con grandi quantità, assumendo un po' più di rischi, ma risparmiando sui prezzi all'ingrosso.


Tra le migliori funzionalità offerte da Printful, è d’obbligo menzionare gli extra. Printful si avvale di un semplice e utile generatore di modelli, per creare anteprime immagini e video dei prodotti da mostrare sul sito. Offre anche imballaggi personalizzati, ottimi per fornire ai clienti un'esperienza incentrata sul brand.


02. Printify


Printify è un sito di print on demand consolidato. È perfetto per gli artisti e le menti creative che vogliono fare business, rendendo produzione e vendita al dettaglio accessibili, senza necessità di alcuna conoscenza preliminare.


Su Printify, puoi scegliere tra oltre 300 prodotti senza marchio da personalizzare. Tutti i prodotti e le opzioni di spedizione hanno prezzi fissi, in modo da sapere in anticipo quali saranno le spese. Questo può aiutarti a calcolare il margine di profitto desiderato e decidere il tuo prezzo al dettaglio.


Non avrai una vetrina sul sito web di Printify, ma potrai integrarlo facilmente con i maggiori marketplace e fornitori di eCommerce, come Wix eCommerce.


L'apertura del negozio e la creazione di un catalogo sono gratuiti e non vi è minimo d'ordine, quindi non pagherai finché non riceverai un ordine. Gli ordini vengono trasferiti automaticamente a Printify, che ne gestisce la logistica e la spedizione.


Con Printify, puoi ottenere immagini di qualità utilizzando il generatore di mock up, ma il suo vantaggio più grande è la possibilità di ordinare dei campioni dei prodotti che hai creato. Così potrai verificare l'aspetto e la qualità dei tuoi prodotti, assicurandoti che i clienti ottengano solo articoli dagli più standard elevati.


03. Redbubble


Redbubble differisce da Printul e Printify in quanto è un marketplace a sé stante. Su Redbubble potrai aprire il tuo negozio sulla piattaforma, però senza la possibilità di integrarlo con nessun altro marketplace o piattaforma di eCommerce. Questo lo rende meno adatto alle tue esigenze se hai già un sito web o un negozio online. Questo significa inoltre che avrai meno statistiche relative al negozio, solitamente utili per ottimizzare il tuo business e per fornire dati sul marketing.


Su Redbubble potrai scegliere tra una vasta gamma di prodotti a cui aggiungere i tuoi design. Essendo indirizzato principalmente agli artisti, applicherà automaticamente una filigrana ai tuoi design, proteggendo così la tua proprietà intellettuale.


Redbubble offre spedizioni gratuite in tutto il mondo e una politica di reso gratuita. Ma a differenza di altri servizi di print on demand, verrai pagato solo una volta al mese se hai raggiunto la soglia dei 20 dollari, altrimenti il tuo pagamento slitterà al mese successivo.


04. SunFrog


SunFrog è uno dei più grandi marketplace per prodotti personalizzati. Sebbene offra una varietà di prodotti, si concentra sul design di magliette.


Ciò che contraddistingue SunFrog da altri siti simili di print on demand, è che puoi vendere i design di altri utenti nel tuo negozio, guadagnando una commissione sulla vendita. Così facendo puoi iniziare a vendere prodotti personalizzati fin da subito, senza nemmeno doverne creare il design.


Essendo un marketplace a sé stante, anche SunFrog non si integra con altre piattaforme di eCommerce, ma monitora le visite e le conversioni e permette di creare campagne di retargeting.



Suggerimenti di design per il print on demand


Per assicurarti che i tuoi prodotti abbiano un aspetto professionale, dovresti inviare i tuoi design nel formato, nelle dimensioni, nella risoluzione e nel profilo colore corretti.

  • Formato dell'immagine: la maggior parte dei servizi di print on demand accetta i formati PNG o JPEG

  • Dimensione: dipende dal prodotto su cui vuoi stampare il tuo design. L'area di stampa standard su una maglietta, per esempio, è 12" x 16" (3600 x 4800 in pixel)

  • Risoluzione: la risoluzione di un'immagine si riferisce alla densità dei pixel. In parole povere, una risoluzione più alta si traduce in immagini più nitide e di qualità superiore. La risoluzione per la stampa si esprime in DPI (punti per pollice). Dovresti esportare i tuoi file a 300 DPI per risultati ottimali

  • Profilo colore: si riferisce al metodo di miscelazione dei colori. Senza scendere in dettagli tecnici, ti basti sapere che è consigliato salvare i tuoi design come sRGB


Puoi usare qualsiasi software di editing grafico per creare ed esportare file pronti per la stampa.


Quando carichi i tuoi design, devi assicurarti di posizionare e ridimensionare correttamente le immagini sui prodotti. Non vuoi di certo che la tua maglietta abbia un'immagine decentrata, che ci sia una foto quadrata su una spilla tonda, o che un motivo sia tagliato, giusto per fare alcuni esempi di errori comuni relativi al design.


Se non sei un designer, non c'è problema. Alcuni siti di print on demand forniscono design pronti all’uso o servizi di design per aiutarti a dar vita alla tua visione. Quindi non devi essere un designer per iniziare a vendere in dropshipping i tuoi prodotti personalizzati.


Consigli e suggerimenti per un business print on demand di successo


Un'attività di print on demand redditizia richiede molto più di un design professionale. Sono necessari degli sforzi di marketing per convincere qualcuno a visitare il tuo sito web, o il tuo negozio online, e ad acquistare i tuoi prodotti.


Ecco alcuni consigli per far decollare il tuo business di print on demand e generare un flusso di entrate dalle vendite online:



01. Crea dei mock up, o modelli, del prodotto


Vendere online non è semplice. Anche se il tuo negozio online riceve visitatori, ciò non comporta automaticamente una vendita. Per avere maggiori probabilità di vendere i tuoi prodotti, dovresti assicurarti che il tuo sito e il tuo negozio abbiano un aspetto professionale.


Uno dei fattori più importanti nelle vendite online è avere immagini prodotto di alta qualità. Assicurati che il servizio di print on demand che sceglierai abbia un generatore di mock up e usalo per creare immagini e video per ogni singolo prodotto.


02. Ordina campioni del prodotto


Molti negozi online mirano a lavorare con clienti abituali. Infatti è più facile far tornare un cliente soddisfatto, che convincere un nuovo cliente a comprare.


Ricevere nuovi ordini dagli stessi clienti dipende dalla qualità dei prodotti offerti. Nessuno vorrà comprare di nuovo o raccomandare delle magliette, se sono di bassa qualità.


Se possibile, ordina dei campioni dei prodotti, prima di iniziare a venderli. Assicurati che i materiali siano adeguati e che la stampa sia della qualità che ti aspetti.



03. Sfrutta la tua presenza sui social media


Questo punto dovrebbe essere ovvio: ogni brand necessita di una presenza sui social media.

I social media come Instagram, Twitter o TikTok sono il mezzo principale di comunicazione con i tuoi potenziali clienti. Non importa se sei un artista, un influencer o un imprenditore: se vendi prodotti online, il tuo marchio deve avere una presenza online.


Oltre ad essere un luogo dove i tuoi clienti possono trovarti, i social media sono anche una piattaforma importante per il marketing. Le inserzioni su Facebook, per esempio, ti permettono di targettizzare accuratamente il tuo pubblico, assicurandoti che ogni euro impiegato per il marketing sia ben speso.


04. Trova la tua nicchia


Trovare una nicchia per cui creare prodotti è una comune strategia per l'eCommerce.


Il marketing diventa molto più facile quando ti rivolgi a un piccolo e ben definito gruppo di persone. Non dovrai gettare un'enorme rete nella speranza di ottenere dei clienti. Puoi concentrarti su un gruppo di acquirenti specifico e ottimizzare il tuo intero business per attirarli.


Una nicchia può essere costituita da un qualsiasi gruppo. Le opzioni sono illimitate. Per darti qualche esempio, pensa ai tifosi di calcio, agli amanti del caffè o ai nostalgici degli anni '90.


Se la tua attività di print on demand si rivolge solo a una certa nicchia, puoi creare dei prodotti dedicati, dare forma al tuo negozio per rispondere alle esigenze di questo gruppo di persone e gestire i tuoi account sui social come farebbe un vero fan. Tutto questo ti aiuterà a creare una comunità di clienti che continuerà a far girare gli affari del tuo negozio online.


Puoi trovare una nicchia ovunque. Se non hai una categoria in mente, naviga sui social media per trovarne una. Guarda cosa è di tendenza su Twitter, o unisciti a dei gruppi Facebook che discutano di determinati argomenti. Reddit è un'altra valida opzione per trovare discussioni specifiche, note anche come subreddit.


Devi solo trovare un gruppo di persone, identificare un bisogno o un desiderio comune e creare il prodotto giusto per quel tipo di pubblico.



Il team di Wix



Immagine per mobile

Questo blog è stato creato con Wix Blog